In un blog di recensioni voglio credo che il “come” si legge, sia importante quanto i più gettonati “cosa” e “perché”. Quindi penso sia opportuno chiarire la mia posizione verso gli e-book e relativi dispositivi.

L’e-book reader è una figata pazzesca. Non sarà fine dirlo così, ma dopo anni in cui ho guardato con scetticismo a questo simpatico oggettino, la conversione è stata fulminante. Provare per credere. Visto che molti (moltissimi) dei libri che verranno recensiti qui sono MOLTO difficilmente reperibili in edizione cartacea e provengono dal mio e-book reader, voglio farne pubblicamente l’elogio tramite un percorso attraverso i tre pregi maggiori:

  1. Comodo. L’e-book reader è leggerissimo, più leggero di un libro di Fabiovolo ma in grado di contenere le prolisse produzioni seriali di svariati intellettuali francesi dell’Ottocento. E a se a una persona piace avere dietro tutti i Rougons-Macquarts e l’intera produzione di Zola (o tutta la Recherche, insomma) per un’agile consultazione…beh, è un bel vantaggio;
  2. Economico. Sebbene il dispositivo sia piuttosto costoso, la quantità di letteratura seria (e non solo il libriccino pubblicitario dell’ultima Tamaro di turno) reperibile gratuitamente (e legalmente) online rende la spesa del device ammortizzabile in pochissimi mesi;
  3. Confortevole. Leggere lunghi testi dal pc è insopportabile. Lo si fa con quelli di lavoro, ma immaginare di passare le serate a scorrere poco agevolmente le pagine di volumini o volumoni di letteratura fa passare ogni voglia e deviare più facilmente a vedere gattini buffi su Youtube; il pc non è un sistema adatto alla lettura seria perché affatica gli occhi e distrae (e penso che un melomane potrebbe dire lo stesso sull’ascoltare musica dal pc). L’e-book reader è comodissimo per gli occhi (l’effetto è proprio quello di una pagina stampata) ed impedisce distrazioni.

I difetti? A mio parere è difficile mantenerlo ordinato (ma d’altronde anche la mia biblioteca cartacea sembra un campo di battaglia), probabilmente le informazioni (note ed evidenziature) realizzate sui testi dell’attuale dispositivo verranno persi al passaggio al successivo, e non si percepisce la percentuale di avanzamento nella lettura del libro.

Inconvenienti secondari per una delle invenzioni tecnologiche che mi ha convinta di più in assoluto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: