Andrej Platonov. “Mosca Felice”

La Mosca del titolo di Platonov non è la città, bensì Mosca Ivanovna Cestnova, una donna russa che vive solo spingendosi all’estremo.

Orfana e libera, Mosca affronta la vita con lo spirito entusiasta e goloso della creatura fiduciosa nel futuro, ma soprattutto in se stessa. Tutto non è ancora abbastanza, e così Mosca, divenuta paracadutista, si accende (per assaporare meglio il momento) una sigaretta mentre sta collaudando un nuovo paracadute dandogli incidentalmente fuoco: lo spettacolo, magnifico e tremendo, è quello di una ragazza con il paracadute in fiamme che plana sulla città stupita.

Insofferente alla disciplina, ma desiderosa di raggiungere verità e libertà, vive l’amore con la stessa ingorda felicità. I giovani che incontra nel romanzo (tutti giovani tecnici sovietici: il geometra Bozko, il chirurgo Sambikin, l’ingegnere Sartorius) se ne innamorano e vorrebbero ingabbiarla nelle loro vite. Ma Mosca si allontana (senza correre), perché

l’amore non è il comunismo

e il secondo è meno deludente e più durevole. Tuttavia il libro si conclude proprio con la convivenza di Mosca con un vecchio dongiovanni, Komjagin, relitto del passato e catena che Mosca spezzerà per fuggire ancora e oltre (e in questo è possibile, a mio parere, ravvisare una certa somiglianza con l’eterno movimento di Alla ricerca di una terra felice).

La fede nel lavoro, nella macchina, nell’impegno e la condanna che rappresentano i sentimenti nei cuori onesti (la tenacia e l’ostinazione dei personaggi maschili verso Mosca), ma soprattutto l’eterna ricerca non sono sintetizzabili efficacemente, quindi tanto vale arrendersi alle parole di Platonov:

[…] allora oltre le finestre estive spalancate vedeva un semplice campo aperto sulla superficie dell’infinito, e nel petto dei suoi compagni non roteava quel pensiero sferico che si ripeteva eternamente e arrivava infine alla disperazione-c’era invece la freccia dell’azione e della speranza, pronta a lanciarsi lontano, in un moto senza ritorno, nel rigido spazio rettilineo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: